Vita Gazette

Le notizie dall’Italia.

Macron è nei guai!

Vita gazette – Il potere di governo del presidente francese Emmanuel Macron, che ha vinto la sua rielezione ma ha perso la maggioranza all’Assemblea nazionale, si è rivelato nel primo test. Il Parlamento boccia la proposta di legge di Macron. Lui non è riuscito a far passare un disegno di legge sul coronavirus dal Parlamento.

Il presidente Emmanuel Macron ha perso la prima prova importante della capacità del governo di approvare leggi dopo aver perso la maggioranza nell’Assemblea nazionale. Macron, che non ha approvato un disegno di legge sul coronavirus, ora deve affrontare una Francia “ingestibile”.

Dopo l’elezione del presidente della Francia, è andato alle rielezioni di giugno e ha determinato 577 nomi da servire nell’Assemblea nazionale. Mantenendo il seggio presidenziale, Macron non è riuscito a raggiungere i 289 seggi richiesti per la maggioranza assoluta in Assemblea.

Non ha superato la prima prova

Il primo disegno di legge del nuovo governo di minoranza è stato bocciato ieri nella votazione parlamentare. I legislatori dell’opposizione hanno bocciato con 219 voti il ​​regolamento, che propone il ripristino delle tessere sanitarie per i passeggeri che entrano in Francia dopo l’emergere della nuova variante del coronavirus. Il regolamento, respinto con 219 voti contrari e 195, prevedeva che i passeggeri che entravano in Francia mostrassero una tessera di vaccinazione o un test negativo per il coronavirus.

Potenza controllata di Macron!

L’unificazione dell’opposizione contro Macron ha giustificato l’opinione secondo cui il presidente avrebbe avuto difficoltà ad approvare nuove leggi e il suo potere di governo sarebbe stato limitato. Dopo l’annuncio dei risultati elettorali, i giornali hanno titolato “La Francia non si può più governare”, “Macron affronta una Francia ingestibile” e “La Francia è divisa in pezzi”.

error: Content is protected !!