Vita Gazette

Le notizie dall’Italia.

Putin: “Pagamenti per il gas solo in rubli”

Vita gazette – Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che la Russia chiederà ai paesi considerati ostili di pagare le forniture di gas in rubli. Quindi, la valuta russa ha recuperato gran parte delle perdite.

La Russia ha risposto con una nuova mossa alle guerre di sanzioni della cooperazione tra USA, UE e NATO, che vanno dall’economia all’arte, alle organizzazioni internazionali, agli artisti e alla libertà di proprietà… “Ho deciso di attuare – ha affermato Putin in una riunione del governo – una serie di misure per trasferire il pagamento delle nostre forniture di gas ai paesi ostili in rubli russi”. Putin ha ordinato che i cambiamenti siano attuati nel più breve tempo possibile. Ogni giorno i paesi europei versano circa un miliardo di dollari nelle casse di Mosca per l’acquisto di gas e petrolio. Dopo l’annuncio i prezzi del gas sono schizzati al rialzo con un incremento di oltre il 30% superando i 125 euro per megawatt/ora. La pretesa di Putin di ricevere pagamenti del gas russo in rubli rappresenta una “violazione del contratto”, afferma il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck. “Ora discuteremo con i nostri partner europei su come reagire”, ha aggiunto. La Germania importa il 55% del suo fabbisogno di gas naturale dalla Russia.

Ucraina, Lavrov: “Negoziato difficile perché gli Usa li tengano per mano”

“I negoziati sono difficili, la parte ucraina cambia continuamente la sua posizione. E’ difficile sbarazzarsi dell’impressione che gli Usa li tengano per mano”. Lo ha detto il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov in un discorso agli studenti, ribadendo un concetto da lui già espresso alcuni giorni fa.

error: Content is protected !!