Vita Gazette

Le notizie dall’Italia.

Tajani: “Israele sta provocando troppe vittime civili”

Vita gazette – Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha affermato che gli attacchi israeliani a Gaza sono stati “sproporzionati” e che molti civili che non avevano nulla a che fare con Hamas hanno perso la vita. Tajani ha chiesto a Israele di “evitare rappresaglie contro la popolazione civile palestinese”.

Nel programma di Radio1 Tajani ha risposto alle domande sugli appelli “fine alla guerra” e “pace” al Festival di Sanremo. Ghali, uno dei concorrenti del festival, aveva chiesto di “fermare il genocidio” sul palco. Queste parole hanno provocato la reazione di Israele e le autorità hanno affermato che il palco di Sanremo era uno strumento per incitare all’odio.

“Israele sbaglia perché sta provocando troppe vittime çivili”, ha detto il ministro Tajani in radio. E ha aggiunto: “A questo punto la reazione di Israele è sproporzionata, ci sono troppe vittime che non hanno nulla a che fare con Hamas. Bisogna puntare alla liberazione degli ostaggi e far sì che cessi la violenza degli attacchi israeliani”

“Non credo sia un genocidio, ma troppe vittime”

“Non credo che ci sia genocidio, certo Israele sbaglia perché sta provocando troppe vittime çivili” ha detto ancora Tajani.

 Con quest’ultima frase il ministro ha risposto a una domanda sulle polemiche legate al festival di Sanremo e al messaggio portato sul palco dal cantante Ghali, che ha provocato un intervento irritato dell’ambasciatore di Israele.

“Stop al genocide“

“Stop al genocide“, ha detto Ghali sabato sera al termine dell’esibizione: la sua canzone, “Casa mia”, che contiene riferimenti alla guerra in Medio Oriente (si chiede ad esempio “ma come fate a dire che è tutto normale” se “bombardate un ospedale”). Ghali è poi tornato sul tema domenica, ospite a Domenica In da Mara Venier: gli è stata fatta una domanda, infatti, citando l’irritazione dell’ambasciatore di Israele, secondo cui il palco di Sanremo non andava usato per questo. “E per cosa dovevo usarlo quel palco? Sono un musicista, prima di essere salito su quel palco, e dico queste cose da anni. Ne ho sempre parlato”.

error: Content is protected !!